ISTRUZIONI PER LA POSA IN OPERA DEL COPPO
 

Una volta predisposto il piano di posa e provveduto alla stesura di eventuali strati di tenuta all'acqua (guaine) o isolanti, scelti in modo tale da supportare il carico derivante dal manto e provveduto a tracciare glia assi delle file di coppi necessari per un buon allineamento degli stessi (195 mm - passo consigliato per il coppo da 450x180/140 mm) , si deve procedere al fissaggio della griglia metallica di partenza in corrispondenza della linea di gronda con viti truciolati o tasselli, essa fornisce il supporto della prima fila di coppi garantendo l'ingresso dell'aria nel sottomanto bloccando insetti e volatili.

A questo punto si procede alla posa delle file successive di coppi di canale e coperta sovrapponendo i pezzi in modo da garantire la tenuta all'acqua (sovrapposizione consigliata per pendenze medie dal 30% al 35/37% : 9 cm).

Raggiunto il colmo, una volta posata la rete di colmo, si inserirà come ultima fila di canale un coppo che potrà essere tagliato della lunghezza necessaria per completare la falda.

Per garantire la tenuta all'acqua, sull'elemento di canale dell'ultima fila verrà fissata una cuffia metallica che sarà trattenuta in posto dagli elementi di coperta finali, bloccati ciascuno con vite alla griglia di colmo o mediante una legatura con filo metallico che unisce il coppo di una falda a quello della falda opposta.

Per finire si procederà al fissaggio, sempre con vite, dei colmi alla griglia.

Per la realizzazioni di displuvi diagonali si procede come per il colmo, utilizzando cuffie diagonali con piega destra o sinistra.

Per falde con pendenze impegnative si consiglia il fissaggio dei coppi con l'utilizzo di ganci metallici a filo ed in presenza di falde lunghe l'utilizzo di elementi rompitratta a gancio.

 
 

SERVIZI

  ISTRUZIONI DI POSA
Informazioni preliminari
La malta
Le schiume
  POSA IN OPERA
Coppi
Bicoppo
Coppi tecnici
Unika
  LA VENTILAZIONE
Introduzione
Vantaggi
Caratteristiche
Funzionamento