POSA IN OPERA

Soluzione Unika®

Istruzioni di posa dei coppi

FISSAGGIO DELLA PRIMA LINEA DI UNIKA®

Una volta individuato il piano di posa ed aver provveduto alla stesura di eventuali strati di tenuta all’acqua (guaine) o isolanti, scelti in modo tale da supportare il carico derivante dal manto, si procede alla posa (con viti truciolari o tasselli) della griglia di partenza metallica e dell’orditura lignea (listelli paralleli alla linea di gronda) che forniranno l’appoggio ed il supporto all’embrice.
I listelli ( realizzati con una fresatura centrale), con sezione normalmente di 3x4cm, dovranno essere posati con passo di circa 37/38 cm ed interrotti di tanto in tanto per favorire il deflusso di eventuali condense o gocce d’acqua infiltrata nonché il passaggio di aria; risulta opportuno che tali interruzioni siano allineate.
Per realizzare una ventilazione di sottomanto è necessario provvedere alla posa di una orditura aggiuntiva (controlistello) ortogonale alla linea di gronda e tale da realizzare una intercapedine al di sotto del manto.
Dopo aver fissato alla griglia di partenza le retine parapassero alla distanza voluta (passo), si posa la fila di embrici di partenza ( o embrici di falda normali).
Quindi si fissa con il gancio brevettato EVI09 la prima fila di coppi tecnici al primo listello, andando a bloccare con l’apposito scanso gli embrici a monte.
La distanza del primo listello dalla rete di partenza potrà essere ridotta in modo da ottenere il raggiungimento della linea di colmo con un numero intero di embrici, ciò comporta tuttavia di dover tagliare la fila di embrici di partenza e la prima di coppi tecnici.
(Si consiglia, in funzione dell’altezza del pacchetto di ventilazione e dell’altezza della grondaia, uno sporto di gronda del materiale tra i 5 cm e i 9 cm)

POSA DELLE FILE SUCCESSIVE

A questo punto si procede come sopra, per file successive di embrici e coppi tecnici.
L’ultima fila di coppi tecnici andrà quindi tagliata e forata, in corrispondenza dell’estremità a monte, per adattarsi alla sua posizione e per essere fissata con filo metallico o vite alla griglia di colmo.
Questo sarà terminato con il fissaggio, sempre con vite, dei colmi alla griglia.