Blog

Tetto ventilato. Aiutiamo la nostra casa a respirare.
02/05/2017

Tetto ventilato. Aiutiamo la nostra casa a respirare.

Come funziona e perchè conviene installare un tetto ventilato

CondividiShare on Facebook

Respirare bene è importante per la salute e il benessere…Anche della nostra casa!
La soluzione migliore? Un tetto ventilato, uno degli elementi più importanti da tenere a mente durante la progettazione e la posa di una nuova copertura o durante una ristrutturazione: permette infatti un efficace smaltimento dell’umidità, riduce i costi di manutenzione ed aumenta le prestazioni dell’isolamento.
 
COS’È UN TETTO VENTILATO?
 
Si ottiene un tetto ventilato quando il manto di copertura si distacca dallo strato isolante mediante la fabbricazione di un’intercapedine che permette ad un flusso d’aria di circolare dalla gronda fino al colmo.
Si crea cioè l’”effetto camino”: l’aria in ingresso lungo la linea di gronda si scalda a contatto con lo strato isolante e risale per convezione verso il colmo dal quale fuoriesce portando con sé il calore e l’umidità raccolte durante il suo percorso.
 
QUALI SONO I VANTAGGI DI UN TETTO VENTILATO?
 
I vantaggi di un tetto ventilato sono molti!
Riduzione dei costi di riscaldamento, ottimizzazione del risparmio energetico, tutela della stabilità strutturale della nostra casa e della salute di chi vi abita.
articoloUno degli effetti più dannosi per il benessere della nostra casa è infatti la formazione di condensa. Il vapore acqueo prodotto normalmente all’interno dell’abitazione, quando non correttamente smaltito, si accumula sotto forma di gocce che, rimanendo intrappolate nel sottotetto, compromettono la durata della copertura stessa. L’aria messa in movimento sotto manto dall’ “effetto camino” controlla l’umidità, permettendo una rapida asciugatura della guaina impermeabilizzante.
Inoltre un tetto ventilato riduce notevolmente le elevate temperature estive che si trasmetterebbero per conduzione all’interno del sottotetto, permettendo di espellere l’aria calda prima che il calore venga trasmesso agli ambienti sottostanti, migliorando così il risparmio energetico.
 
I VANTAGGI PER LA SALUTE
 
Un tetto ventilato non è solo un vantaggio per la casa, ma anche per la salute di chi vi abita. Un’eccessiva umidità consente infatti la crescita di muffe e spore che, oltre a danneggiare l’immobile, rendono insalubre l’aria all’interno della casa. Una ventilazione continua consente di difendere il sottotetto, e l’intera abitazione, dal proliferare di batteri e muffe.
 
COSTI E RISPARMI
 
Un tetto ventilato consente anche di risparmiare sulle spese per l’energia: mantenendo una temperatura costante nel tetto e negli ambienti sottostanti diminuisce infatti la necessità di accendere il climatizzatore d’estate e il riscaldamento d’inverno, dal momento che permette ai materiali termoisolanti utilizzati di lavorare al meglio, contribuendo così all’abbassamento dei costi della bolletta.
Inoltre in caso di nevicate la ventilazione permetterà lo scioglimento della neve sul tetto, evitando che si formino accumuli di ghiaccio.
 
QUANTO COSTA UN TETTO VENTILATO?
 
Un tetto ventilato può essere realizzato sia per le nuove opere edili che per quelle in ristrutturazione. Sono diverse le variabili che incidono sul costo di un tetto ventilato, dalla scelta dei materiali di copertura e di isolamento alla tipologia del cantiere: un investimento però sicuramente giustificato dal miglioramento del comfort all’interno della casa e dalla riduzione dei costi legati alle spese energetiche.
 
Vardanega Isidoro ti saprà consigliare al meglio sia sulle soluzioni per la realizzazione di un tetto ventilato che sui costi per sostenerla, fornendoti anche un supporto informativo e tecnico in merito alle detrazioni fiscali relative ai rifacimenti delle coperture degli immobili.
 
Vuoi saperne di più? Contattaci!

Potrebbe interessarti anche: